Archive for luglio 2008

Omaggio a Piero Chiara Tante storie in riva al lago

Posted on luglio 19, 2008. Filed under: gossip news | Tag:, , , , , , |

Voglia di sorridere? Tutti a Lugano dove stasera la compagnia Allegra Brigata porta in scena «Di storia in storia la vita», dedicato a Piero Chiara. È questa una delle proposte del Festival della comicità che tocca anche Luino, Busto Arsizio, Arona e Varese. Il 25 luglio mattatori saranno Cochi e Renato sull’onda delle gag «Nuotando fino al Piemonte con le lacrime negli occhi», festivalcomicità.it

Fonte: http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=277209

Annunci
Leggi l'articolo intero | Make a Comment ( None so far )

Quando l’Italia patriottica cantava «La bella Gigogin»

Posted on luglio 19, 2008. Filed under: sanremo news | Tag:, , , , , |

Caro Granzotto, dopo aver passato il week end a pensare a Tonino di Pietro e a quel fine intelletto di Flores d’Arcais, possiamo occuparci di cose serie? La Madelon per l’appunto. Quest’ostessa dal cuore grande così. Lei scrive che il canto divenne popolare presso le armate napoleoniche e che molti di noi ancora lo canticchiano. Ebbene io, che mi credevo un competente in materia, ammetto di non saperne nulla.Fanchon, caro Parodi. Scrissi Madelon? Sbagliato. Entrambe canzoni «storiche», ma è la prima che cantarono i francesi dopo la vittoria di Marengo. Ancora popolari, ancora interpretate anche se non quanto la notissima «Plaisir d’amour» che Maria Antonietta intonava nella sua cella alla Bastiglia. «Plaisir d’amour ne dure qu’un instant,/ chagrin d’amour dure toute la vie», fa il ritornello: il piacere d’amore dura un istante, il dispiacere d’amore per sempre. Certo Maria Antonietta non si tirava su, ma possiamo capirla, nelle mani di un sanguinario del calibro di Robespierre. Comunque, la più illustre delle canzoni «storiche» tuttora eseguita da decine di artisti è «Greensleves» che la tradizione vuole fosse composta – nella seconda metà del Cinquecento – da Enrico VIII d’Inghilterra per Anna Bolena. È più probabile, però, che la sopranominata «Manicheverdi», fosse una delle tante donne che al Re o non al Re dissero di no, opponendo scortese rifiuto («cast me off discourteously», nel testo).

Fonte: http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=277174

Leggi l'articolo intero | Make a Comment ( None so far )

Lo strano caso dei giovani senza passato

Posted on luglio 14, 2008. Filed under: animal news | Tag:, , , , , , |

Un articolo prevede facilitazioni per i giovani extracomunitari se mai tesserati prima per altri club. Nelle ultime tre stagioni sono arrivati in Italia 462 ragazzi, di questi 297 sono extracomunitari e tutti senza passato: nessuno di loro ha una sola presenza in un club del suo Paese o altri. Ma i nostri presidenti si lamentano degli inglesi che scippano i loro vivai. «Non strillate – li ha ripresi Sergio Campana, presidente Aic -, per uno che esce, ne fate entrare tredici».A PAGINA 32

Fonte: http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=275955

Leggi l'articolo intero | Make a Comment ( None so far )

E la Padania vince i mondiali di calcio

Posted on luglio 14, 2008. Filed under: Uncategorized | Tag:, , , |

È finita 2 a 0 per la nazionale padana la finale del Viva World Cup, il mondiale dei Paesi non riconosciuti, disputatasi ieri a Gallivare, in Lapponia. I ragazzi in maglia bianco-verde hanno battuto l’Aramea, nazionale della regione aramaica. «Il torneo è stato improvvisato e abbiamo anche avuto un poco di fortuna, ma quando c’è la fede c’è tutto», ha detto il leader leghista, Umberto Bossi, presente all’incontro. Tra un gol e l’altro, Bossi ha trovato il tempo di definire «saggia» la posizione del ministro delle Finanze Giulio Tremonti, perché collega il taglio delle tasse all’attuazione del federalismo fiscale.

Fonte: http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=275884

Leggi l'articolo intero | Make a Comment ( None so far )

La Casale canta Billie Holiday

Posted on luglio 14, 2008. Filed under: virgilio news | Tag:, , , |

Ecco come ascoltare buon jazz a Milano in pieno luglio, mentre sono in corso i grandi festival di Umbria Jazz e di Pescara Jazz. Oggi alle 21.30 all’Orto Botanico, via Valvassori Peroni 7, Rossana Casale canta per «Il Ritmo delle Città» brani del repertorio di Billie Holiday. Alle Scimmie di via Ascanio Sforza 49, domani alle 22 arriva un duo di incontro fra jazz e blues con il cantautore Folco Orselli accompagnato alla tromba da Pepe Ragonese. Ma c’è soprattutto il Milano Jazzin’ Festival. La rassegna non propone solo jazz: questa settimana musica afro-americana. Domani c’è il gruppo del sassofonista Stefano Di Battista, mercoledì 16 arriva il vibrafonista Gary Burton con il trio di Pat Metheny, seguito, giovedì, dal pianista Brad Mehldau in trio con Larry Grenadier e Jeff Ballard.

Fonte: http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=276005

Leggi l'articolo intero | Make a Comment ( None so far )

Bocce, lo sport dei nonni in Liguria ha un baby prodigio

Posted on luglio 14, 2008. Filed under: naked news | Tag:, , , , , , |

Volo, raffa, pentaque. Alla spiaggia, in campagna o nelle bocciofile cittadine il gioco delle bocce intrattiene i pomeriggi delle signore e dei signori di una certa età, eppure ancora energici e atletici. Pochi sanno però che la passione per queste sfere colorate che attraversano millenni di storia non coinvolge soltanto la terza età. Numerosi sono i giovani che sparsi per i centri sportivi d’Italia si allenano a questo sport, fino al 20 luglio riuniti nei Campionati nazionali a Pinerolo, in provincia di Torino. E i giovanissimi liguri della sezione under 14 hanno salito più volte i gradini del podio. Primato italiano a Diego Rizzi e Vanessa Romeo del Dlf Ventimiglia nel pentaque a coppie, medaglia d’argento a Giada Farina e Laura Cardo della Anpi Molassana Genova nella stessa specialità. Ancora ai primi posti i giocatori liguri nel pentaque individuale.Se nell’ambiente sportivo giovanile il calcio la fa da padrone, insieme con i classici quali il nuoto e il basket, vedere questi ragazzi confrontarsi sul campo da bocce con tutta la concentrazione che una competizione richiede è un’esperienza di certo inusuale. Ma soprattutto suscita curiosità capire come questi calciatori o cestisti mancati si siano appassionati al gioco dei nonni. Ed è andata proprio così: «Questa passione è nata osservando mio nonno e mio papà giocare», risponde Samuele Campora, che appena terminato l’esame di terza media è partito alla volta dei campionati nazionali a Pinerolo, dove si è qualificato per la terza volta.

Fonte: http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=275854

Leggi l'articolo intero | Make a Comment ( None so far )

Vi racconto il mio amico Gianfranco

Posted on luglio 13, 2008. Filed under: gossip news | Tag:, , |

Sì, io lo conoscevo bene. Sarà stato il 1971, o forse l’anno dopo, in fondo poco importa, e Gianfranco Funari il pomeriggio del martedì e del giovedì veniva a San Siro. L’ippodromo, non lo stadio. Del trotto, per la precisione, il galoppo non gli piaceva mica tanto. Guardava le corse nel parterre attaccato allo steccato, standosene sempre in piedi, il borsello a tracolla, i capelli lunghi alla paggetto, il cappottino corto, il colbacco se faceva particolarmente freddo, il sorriso beffardo, il romanesco stretto a portata di bocca. E dava giudizi tecnici, quasi pontificando, con l’aria serissima dell’intenditore, poi finiva per scegliere il favorito. Preferibilmente come piazzato. L’antitesi del giocatore, insomma. Puntava poco, scuotendo la testa in segno di riprovazione dopo aver sbirciato la mia scommessa, un po’ alta per un giornalista part-time, come può confermare il comune amico Carlo Pellegatti, oggi popolare teleradiocronista di calcio, malatissimo di Milan.
Andava in scena al Derby in quegli anni Funari. Ma era ancora un signor nessuno, nonostante qualche fulminea apparizione in televisione. Infatti, mi diceva, non poteva permettersi di buttar via i quattrini con i cavalli, lui che col cabaret riusciva a stento a mantenersi, lontano dalla sua Roma. Chi bazzica gli ippodromi sa bene che tra una corsa e l’altra passa più o meno una mezz’oretta: l’ideale per ascoltare i mirabolanti racconti del sor Gianfranco, un giro del mondo tra femmine bellissime e avventurieri dalla faccia di bronzo.

Fonte: http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=275688

Leggi l'articolo intero | Make a Comment ( None so far )

Hello world!

Posted on luglio 13, 2008. Filed under: Uncategorized |

Welcome to WordPress.com. This is your first post. Edit or delete it and start blogging!

Leggi l'articolo intero | Make a Comment ( 1 so far )

Liked it here?
Why not try sites on the blogroll...