Archive for dicembre 2009

Unione Sarda – Il gelo ferma Udinese-Cagliari

Posted on dicembre 25, 2009. Filed under: Uncategorized | Tag:, , , , , |

Il Cagliari, che voleva tornare alla vittoria dopo due gare (sconfitta di Palermo e pareggio interno con il Napoli) contro un’Udinese a pezzi (fuori sette titolari, tra cui il capocannoniere del campionato Di Natale), ha dovuto rimandare l’operazione rilancio e dovrà aspettare il recupero, la cui data verrà stabilita nei prossimi giorni.

Il presidente rossoblù Cellino, informato della situazione dal direttore generale, Francesco Marroccu, ha dato disposizioni ai dirigenti accompagnatori di attenersi rigidamente a quanto avrebbero deciso i funzionari della Lega, già alle prese con il rinvio della partita del Dall’Ara tra Bologna e Atalanta, in programma alle 18, e di quella del Franchi tra Fiorentina e Milan, alle 20,45.

Il responsabile dei viaggi aerei rossoblù, Roberto Satta, è stato in contatto telefonico costante con le autorità aeroportuali triestine, che non assicuravano la riapertura dello scalo in tempo per accogliere il charter della squadra, il cui decollo era stato programmato per le 14,30.

Al Cagliari non è rimasto altro da fare che accettare la situazione e prepararsi a iniziare con un anticipo di quarantotto ore (il rompete le righe era previsto per lunedì alle 14), le vacanze di Natale.

Source: Continue reading »

Leggi l'articolo intero | Make a Comment ( None so far )

Falsa partenza per il Frecciarossa Nessun treno in orario fino a Torino La Repubblica

Posted on dicembre 20, 2009. Filed under: house news | Tag:, , , , , , , , , |

E, snodo cruciale e critico, il nuovissimo tunnel del tratto Bologna-Firenze: quando lo impongono ragioni tecniche e di sicurezza, per questioni legate alla segnaletica e alle comunicazioni bordo-terra, i macchinisti non percorrono la galleria e ripiegano sulla linea storica, con un nefasto effetto domino anche per la circolazione tradizionale.

Il 9500 partito all’alba da Bologna e attraccato a Torino – città capolinea di convogli e di abbonati sull’orlo di crisi di nervi – ha fatto segnare solo tre minuti di ritardo.

Non meglio precisati «interventi tecnici» – pare si tratti del tempo che ci vuole a resettare gli apparati Gps a bordo treno, in caso di caduta dei segnali – hanno imbrigliato il Frecciarossa 9533 da Torino a Roma (partenza ritardata di 41 minuti), l’ormai famigerato 9544 del percorso inverso (attracco 40 minuti dopo il previsto), il Napoli-Milano 9626 (62 minuti extra), il 9635 in direzione contraria (ha preso 78 minuti prima ancora di attraversare Roma) e via elencando.

In virtù del nuovo regolamento – «non possiamo fare diversamente, abbiamo dovuto applicare la direttiva comunitaria in materia», spiegazione da Fs – il bonus del 25 per cento scatta solo dopo un’ora tonda di ritardo e sempre che la colpa non sia dello stesso viaggiatore, di frane e catastrofi o di una infinità di altri imprevisti.

Fonte: Continue reading »

Leggi l'articolo intero | Make a Comment ( None so far )

Liked it here?
Why not try sites on the blogroll...