Archive for maggio 2013

Furio Honsell rieletto sindaco di Udine

Posted on maggio 7, 2013. Filed under: Uncategorized | Tag:, , |

Ioan era sostenuto dalla coalizione Unione di Centro, Il Popolo della Libertà, La Destra, Identità Civica, Per Udine, Lega Nord Padania.

Lo ha detto il riconfermato sindaco di Udine Furio Honsell (centrosinistra), commentando i risultati del turno di ballottaggio per le elezioni comunali a Udine, che lo ha visto prevalere sul candidato di centrodestra Adriano Ioan.

Accolto da un caloroso applauso in sala Aiace, dove era stato allestito uno schermo per seguire in diretta lo spoglio, Honsell ha proseguito dicendo che questo non è il successo di una persona ma di tantissime persone, idee e ragionamenti e di tanto lavoro che si è fatto in questi cinque anni.

La prima cosa di cui Honsell ha detto di volersi occupare all’inizio del prossimo mandato è lo sblocco del patto di stabilità, per il quale mi confronterò al più presto con la presidente della Regione Debora Seracchiani.

 Fonte:  udine20.it /furio-honsell-rieletto-sindaco-di-udine/

Annunci
Leggi l'articolo intero | Make a Comment ( None so far )

Abbazie e vigneti lungo il Danubio

Posted on maggio 7, 2013. Filed under: Uncategorized | Tag:, |

Ma anche terra di vini rinomati che profumano di frutta e di spezie, come il Riesling e il Grüner Veltiner, il Müller Thurgau e il Neuburger, antico vitigno autoctono da assaporare nelle centenarie cantine di viticoltori e conventi.

Chi è in cerca di emozioni enologiche ancora più sublimi può invece sostare, a pochi minuti da Krems, nel piccolo borgo di Langelois, scelto dall’archi-star americano Steven Holl come location di un avveniristico centro di cultura del vino con annesse cantine antiche di nove secoli, hotel quattro stelle e spa specializzata in trattamenti di vinoterapia ().

Sulla riva opposta del Danubio, 10 km a sud di Krems an der Donau, un richiamo alla fede e all’amore per l’arte, sebbene sia anch’essa dotata di un’azienda vinicola (), è la grandiosa abbazia di Göttweig ( ), una sorta di «Montecassino austriaca» che i Benedettini trasformarono nel medioevo in un centro spirituale e culturale d’alto livello, che accoglieva tra le sue mura un’élite di monaci scienziati, teologi, musicisti e botanici dell’epoca.

Il progetto intrapreso nel 1720 dall’architetto Johann Lukas von Hildebrandt di trasformarla una cittadella sacra non fu mai concluso, ma ha lasciato in eredità un fasto a dir poco imperiale nell’architettura della chiesa, nello scalone a doppia rampa ricoperto di affreschi e negli appartamenti privati degli Asburgo.Ultima meta dell’itinerario, da raggiungere in una giornata di sole pedalando per circa 40 km da Krems lungo la ciclabile che costeggia il fiume, o scivolando sulle acque del Danubio a bordo di un battello (info: ) è l’abbazia di Melk, ancor più bella quando la si ammira dall’acqua ().

 Fonte:  lastampa.it /2013/04/26/societa/viaggi/destinazioni/in-europa/abbazie-e-vigneti-lungo-il-danubio-NV6yVdiCOzwlYa1BOGbK2O/pagina.html

Leggi l'articolo intero | Make a Comment ( None so far )

Liked it here?
Why not try sites on the blogroll...