Sos delle Zone: “Centri sociali illegali, il Comune non si volti dall’altra parte”

Posted on agosto 2, 2017. Filed under: bbc news, europeaaa | Tag:, , , , , , , , |

Alberto Giannoni Il messaggio dei Municipi a Palazzo Marino: “Si è tollerato troppo” Abusivismo «politico», le Zone chiamano Palazzo Marino. In città si moltiplicano le segnalazioni sulle occupazioni senza titolo di immobili, pubblici o privati. E in prima fila ci sono i centri sociali.

Leggi l'articolo intero | Make a Comment ( None so far )

«Tavolo comune anti-crisi con industria e commercio»

Posted on marzo 22, 2009. Filed under: gossip news | Tag:, , , , , , |

Nella terza edizione del Forum «Futuro fertile» di settimana prossima a Taormina Confagricoltura presenterà 8 proposte per il G8 agricolo del mese prossimo. In ambito nazionale avete proposto l’istituzione di un tavolo con le altre categorie per affrontare i problemi creati dalla congiuntura.«Confagricoltura è convinta che il settore primario possa svolgere un ruolo di antidoto alla crisi – risponde Federico Vecchioni, presidente di Confagricoltura -. Si tratta di definire come l’agricoltura possa contribuire alla soluzione dei problemi. Non siamo innamorati di liturgie concertative, ma riteniamo che sia necessario un confronto aperto. I richiami di Confindustria e di Confcommercio a una maggiore attenzione del mondo delle piccole imprese indicano delle priorità comuni».In particolare, quali sono gli ambiti di intervento che vi potrebbero accomunare?«Ci sono misure trasversali come l’attenzione alle infrastrutture e ci sono anche misure settoriali come la rottamazione che in fasi recessive possono riguardare anche le macchine agricole. Bisogna capire se sono praticabili oppure no».Ma all’agricoltura cosa serve in questa fase?«Vanno bene misure congiunturali come l’estensione della durata della cassa integrazione anche se nel nostro comparto il 90% dei lavoratori è a tempo determinato. Ma è necessaria anche una riduzione dell’Iva nel comparto dei suini e vinicolo. Poi servirebbe anche una detrazione di parte del costo del lavoro dall’Irap sopra le 150 giornate lavorative.

Fonte: http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=337828

Leggi l'articolo intero | Make a Comment ( None so far )

Liked it here?
Why not try sites on the blogroll...